17.1 C
Campi Salentina
martedì, Marzo 31, 2020
Home Blog Pagina 21

Sportello d’ascolto psicologico

1794639_10203310655275035_490916003_nUn servizio di aiuto attraverso colloqui sostenuti con personale qualificato, finalizzati al sostegno, informazione, orientamento e prevenzione del disagio personale.

Ogni MARTEDì dalle ore 16.00 alle ore 18.00 presso gli uffici “Madre Teresa di Calcutta” in Piazza Libertà a Campi Salentina.

Per informazioni ed appuntamenti

Dott.ssa Francesca Invidia 349 523 9024 (dalle ore 15.00)

Dott.ssa Ilaria Grasso 348 863 4905 (dalle ore 15.00)

Dott.ssa Ilenia Schiavone 334 571 6879 (dalle ore 15.00)

email: sportelloascolto2014@gmail.com

Facebook: Sportello Ascolto Psicologico Campi Salentina

Confessioni Quaresima 2014

confessioneA partire da Domenica 9 Marzo, nella Cattedrale di Lecce, Chiesa Madre di tutta le Diocesi, un sacerdote sarà disponibile per le CONFESSIONI, tutti i giorni con il seguente orario:

mattina ore 10.00 – 12.00

pomeriggio ore 17.00 – 18.00

Mons. Domenico Umberto D’Ambrosio – Arcivescovo

Liberare il futuro: un cambiamento interiore, prima ancora che eclatante e manifesto!

le domande

le domandeLa giornata di mercoledì 5 febbraio ha visto il nostro clan/fuoco alle prese con una testimonianza di coraggio molto forte e importante: in sede è venuto a raccontarci la propria esperienza di servizio don Alessandro D’Elia, cappellano del carcere di Lecce e parroco di Campi Salentina.

Dopo una breve introduzione sulle motivazioni per le quali il clan/fuoco ha deciso di partecipare alla Route Nazionale, sul tema cui l’evento si ispira e sui tre momenti che costituiscono un capitolo (osservare, dedurre e agire), la parola è passata al presbitero, esempio di coraggio e determinazione. Don Alessandro ha spiegato che fare una scelta di coraggio, nel suo caso, ha significato “sporcarsi le mani” e ricercare un cambiamento interiore, prima ancora che eclatante e manifesto. Così le circostanze lo hanno portato a dire di sì alla “chiamata del Signore” e lo hanno spinto a portare il Vangelo ai detenuti.

Ha spiegato come, in realtà, la sua missione sia quella di porgere un orecchio e di tendere due braccia al servizio di uomini e donne come tanti, che stanno scontando la propria pena legale ma che non per questo non hanno il diritto ad essere ascoltati o di essere felici.

Hanno suscitato emozione e interesse alcune storie di vite distrutte da droga, alcol o raptus di follia che hanno condannato persone all’apparenza integerrime a numerosi anni di galera.

“Cosa può fare, allora, un prete di fronte a tali situazioni?”, si è chiesto don Alessandro prima di accogliere come sua questa sfida di coraggio.

Di certo non era un magistrato, uno psichiatra o un agente; solo un “semplice” prete, cui spesso “la parrocchia rappresentava l’ordinario” e che cercava “un segno dal Signore, uno stimolo che gli ricordasse che oltre alle bollette da pagare e alle processioni, c’era l’uomo coi suoi bisogni”.

Ha così aperto il proprio cuore agli emarginati, ai precari della vita, a gente che rappresenta “il rifiuto della società” e che spesso non viene aiutata a compiere un percorso di crescita interiore durante gli anni di permanenza nei penitenziari.

Il parroco di Campi Salentina ha inoltre denunciato le condizioni aberranti in cui versano le carceri italiane, che, per ciò che concerne le condizioni igienico-sanitarie, sembrano rasentare l’indecenza e che spingono alcune volte i detenuti a gesti estremi.

In conclusione, don Alessandro ha invitato ognuno di noi a “convertirsi”, cioè a ricercare negli abissi del proprio animo un motivo di sana ribellione, che ci spinga a fare del bene, “del nostro meglio”, usando un linguaggio caro a noi scout, e a credere sempre nella valenza del servizio, stella polare dell’agire di un rover e di una scolta.

Salvatore

Preghiera dalla polifonica

logo_polifonica

Signore, noi ti preghiamo perché ci hai chiamati a formare la Polifonica “S.Maria delle Grazie” di Campi Salentina per rendere un servizio a te ed alla Chiesa.

Le nostre voci, tante e diverse, nel cercarsi e nel fondersi in una sola armonia, siano preludio e augurio di unità e di concordia per la nostra comunità  e per tutto il genere umano.

Vogliamo cantare le tue meraviglie, o Altissimo, quelle meraviglie spesso sottratte al nostro sguardo e al nostro udito dalla fretta e dalle tante dissipazioni.

Aiutaci a raggiungere con il nostro canto il tuo dolce silenzio.

Vogliamo, o Signore, far conoscere alla comunità quanto grande e prezioso è il patrimonio del canto sacro con il quale la Chiesa, nell’arco dei secoli, ha elevato gli spiriti e reso omaggio all’arte.

Fai, o Signore, che il nostro sia sempre il canto della tua Chiesa, dei tuoi figli quando sono nella gioia e quando sono nel dolore.

Facci comprendere, o Dio, quanto sia importante prolungare il canto nella vita.

Continuare a cantare con le opere di giustizia e di carità.

Tutto questo te lo chiediamo per intercessione di Santa Cecilia, patrona della Musica e della Vergine “Santa Maria delle Grazie”, titolare della nostra Parrocchia e protettrice della nostra Polifonica.

Coristi Polifonica

Ultimo aggiornamento Ottobre 2013

Agrimi Lidia
Antonucci Pina
Bianco Mariolina
Caretto Valentina
Chirizzi Daniela
D’Elia Mira
De Nigris Mirella
Di Candia Monia
Donatio Maria
Donatio Salvatore
Ferrari Ivonne
Gennaro Mario
Giannattasio Tiziana
Grassi Maria
Grassi Tonio
Leuzzi Maria
Maci Annarita
Maniero Angela
Martellotti Carla
Minelli Annamaria
Orlandi Assunta
Persano Annalisa
Polito Franca
Romano Franco
Rucco Antonella
Schiavone Cinzia
Sforza Lucia
Simone Rosaria
Simone Salvio
Spada Tonino
Surano Maria Rosaria

Polifonica: premi e riconoscimenti

logo_polifonicaFebbraio 2000 – diploma d’onore conferito, per mano dell’allora  Sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone, dall’Associazione AEDE (Associazione degli Insegnantio Europei);

Novembre 2006 – Istituzione del coro Comunale Polifonica Santa Maria delle Grazie con delibera della Giunta Comunale n° 250 del 14-11- 2006

2007 – Targa di riconoscimento del Comune di Campi Salentina per l’attività corale svolta per l’istituzione comunale.

Dicembre 2009, 2010, 2011 – Diploma di partecipazione alla Rassegna Corale Interparrocchiale tenutasi nella Chiesa di S. Andrea Apostolo a Novoli, con brani natalizi con accompagnamento pianistico ed a cappella.

Gennaio 2011 – Riconoscimento con delibera di Consiglio Comunale n°6 del 18-01.2011 del coro Polifonica Santa Maria delle Grazie quale gruppo d’interesse comunale in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia

Dicembre 2011 – Istituzione del “Coro Polifonico dell’Unione dei Comuni del Nord Salento”con ladirezione dalla Prof.ssa Elena Mignone, con delibera n° 80 del 18-11-2011 della giunta dell’Unione dei Comuni del Nord Salento.

MARZO 2011-Riconoscimento del Coro “Polifonica S.Maria delle Grazie” diretto dalla Prof.ssa Elena Mignone, quale coro d’ Interesse Nazionale in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia da parte del Ministro per i Beni e le Attività culturali  Roma 17/03/2011.